La Carta dei Ludobus


La mission di ALI per Giocare

L’associazione, perseguendo finalità di solidarietà sociale nei settori dell’educazione, dell'animazione, dell'assistenza sociale, della formazione, della tutela dei diritti e della promozione della cultura in generale e della cultura del gioco in particolare, si prefigge i seguenti scopi: rappresentare le istanze e le progettualità di chi opera sul territorio con progetti ludici, pedagogici e socioculturali fondati sull’affermazione del diritto al gioco e alla cittadinanza attiva, attraverso l'azione di mezzi mobili attrezzati (Ludobus) e l’attività  in strutture fisse (Ludoteche) e offrire ai soci idonei ed efficienti servizi.

 

 

Per la realizzazione dei suddetti scopi, l’associazione assume i seguenti compiti:

  • il coordinamento ed il confronto delle varie esperienze e metodologie legate alle tematiche della pedagogia ludica e socio-culturale che si svolgono in Italia;
  • l’attività di ricerca, consulenza e sviluppo di metodologie per l'animazione ludica, mobile e in Ludoteca, e dei processi ludici e di apprendimento legati all’ambiente sociale e naturale;
  • la promozione di un’azione progettuale collettiva e condivisa sulle aree tematiche dei diritti, del gioco, dell’animazione, della pedagogia socio-culturale e della comunicazione in genere, in ambito italiano, europeo ed internazionale;
  • la collaborazione attiva con enti e istituzioni pubbliche e private, istituzioni scolastiche, associazioni, cooperative sociali, imprese private, gruppi informali e quanti altri si interessano e si impegnano nelle aree di intervento socio-culturale;
  • la promozione dello scambio di informazioni e l'impegno per l'ampliamento ed il rafforzamento del movimento dei Ludobus e delle Ludoteche e, in generale, per la creazione di una Rete del Gioco in Italia, anche attraverso la partecipazione di propri rappresentanti ad associazioni, eventi e convegni a carattere nazionale e internazionale che abbiano il gioco e la sua dimensione culturale come argomento centrale;
  • l’organizzazione e il coordinamento di incontri, convegni e manifestazioni, nazionali e internazionali, che coinvolgano i Ludobus e le Ludoteche di più regioni o territori, ed il coordinamento della partecipazione dei Ludobus italiani e dei rappresentanti delle Ludoteche alle manifestazioni internazionali, organizzate da altri organismi e partner;
  • la formazione professionale di chi opera o intende operare attraverso i Ludobus e le Ludoteche;
  • la produzione, la raccolta e la divulgazione della documentazione relativa all’esperienza dei Ludobus e delle Ludoteche in Italia e all’estero attraverso corsi di formazione e ogni mezzo di comunicazione come libri, pubblicazioni periodiche, video e altri supporti multimediali e quant’altro dovesse risultare utile allo scopo;
  • la rappresentanza del movimento italiano dei Ludobus e delle Ludoteche a livello nazionale ed internazionale;

Si riconosce l’importanza che il gioco riveste nello sviluppo sociale, affettivo e cognitivo del bambino e, più in generale, nella formazione dell’individuo.

I Ludobus e le Ludoteche sono un servizio di interesse pubblico che si inseriscono nelle azioni che promuovono per favorire il diritto al gioco di tutti i cittadini, con particolare riguardo all’infanzia e all’adolescenza.

Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

I soci di ALI per Giocare:

  • promuovono attraverso le attività di Ludobus e di Ludoteca la conoscenza e l’attuazione delle Convenzioni Internazionali sui diritti dell’uomo, con particolare riferimento alla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza redatta a New York il 20 novembre 1989, ratificata dall’Italia con Legge 27 maggio 1991, n. 176;
  • possono realizzare a tal fine attività di sensibilizzazione quali incontri, conferenze, manifestazioni, pubblicazioni promuovendo, favorendo e sostenendo iniziative finalizzate a creare le condizioni più favorevoli per la pratica attuazione del diritto al gioco;
  • valorizzano la capacità creativa e di giudizio della realtà che i bambini sanno esprimere;
  • favoriscono forme di partecipazione dei bambini affinché pratichino nel concreto il diritto di cittadinanza.

PARTE PRIMA

Princìpi generali

Il servizio erogato dal Ludobus, in conformità all’art. 3 della Costituzione Italiana e nel rispetto della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994, si uniforma ai seguenti princìpi generali:

  • eguaglianza: a tutti i fruitori del servizio sono offerte medesime opportunità e stesso livello qualitativo del servizio senza discriminazioni di età, sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche e socio-economiche;
  • imparzialità: i comportamenti nei confronti dei fruitori sono ispirati a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità;
  • diritto di scelta: il servizio assicura una vasta gamma di attività ludico-ricreative, adeguate alle diverse età dei partecipanti e ai contesti degli interventi. Il cittadino ha diritto di partecipare liberamente agli interventi proposti dal Ludobus e di scegliere tra le varie opportunità ricreativo-educative offerte;
  • partecipazione: è favorita la collaborazione di enti, associazioni, soggetti privati e cittadini nel funzionamento del servizio ed è promossa la partecipazione delle famiglie, anche mediante la possibilità di presentare richieste, osservazioni, reclami, proposte e suggerimenti in merito ai servizi offerti;
  • efficienza ed efficacia: il servizio è organizzato in modo da impiegare nel modo più conveniente le risorse disponibili allo scopo di raggiungere la massima soddisfazione dei partecipanti e la valorizzazione professionale degli operatori, anche adottando criteri di flessibilità e di innovazione.

Finalità generali

Il Ludobus è un servizio di animazione ludica itinerante di valenza culturale e educativa capace di sollecitare occasioni spontanee e organizzate di incontro e di gioco nei luoghi dove risiedono e vivono bambine e bambini, ragazze e ragazzi, adolescenti, adulti e anziani, promuovendo la loro partecipazione nel rispetto della dignità e delle differenze di ognuno.

Il Ludobus si propone di:

  • sottolineare la centralità e l’importanza del gioco nello sviluppo dell’individuo;
  • assegnare al tempo del gioco la stessa dignità e valenza del tempo dell’apprendimento;
  • favorire la trasmissione della memoria e della cultura ludica, attraverso la riscoperta e la rielaborazione di giochi tradizionali delle diverse culture e la ricerca e la sperimentazione di nuove forme ludiche;
  • valorizzare il gioco ed il giocattolo quale tramite nella relazione tra Persone;
  • raccogliere, attraverso opportune forme di ascolto e di partecipazione, le esigenze e i bisogni espressione del territorio.

Si presterà particolare attenzione a:

  • promuovere il gioco autonomo e spontaneo;
  • favorire l’autonomia, la partecipazione attiva, l’intraprendenza dei bambini e bambine;
  • educare alla valutazione del rischio;
  • stimolare la fantasia, l’immaginazione,  la creatività e le capacità individuali;
  • favorire i giochi di gruppo, la socializzazione, l’interazione, la comunicazione, la cooperazione, la sperimentazione, il rispetto reciproco, l’instaurarsi di relazioni positive con gli altri
  • sperimentare le attività culturali, espressive e creative;
  • stimolare i giochi di movimento, di scoperta e di avventura;
  • valorizzare le diversità culturali;
  • incentivare il contatto con la natura e l’ambiente circostante.

Il Ludobus si propone in particolare di:

  • offrire occasioni di incontro e di gioco per tutti i cittadini, prevalentemente nel territorio in cui risiedono
  • promuovere la realizzazione, la conoscenza e l’utilizzo degli spazi per il gioco e delle aree verdi presenti nel proprio territorio.
  • promuovere, presso gli enti pubblici e privati, attraverso iniziative di vario genere, la cultura del gioco e del giocattolo di qualità.

PARTE SECONDA

Il Ludobus

Le attività previste dal servizio vengono realizzate con l’ausilio di un mezzo mobile appositamente attrezzato dal punto di vista tecnico e strutturale denominato Ludobus.

Il Ludobus è dotato di attrezzature ludiche, si avvale di operatori qualificati, organizza e promuove in proprio e per conto di enti pubblici e privati attività di animazione nelle piazze, nei parchi, nelle scuole, nelle palestre, nelle strade e nelle aree verdi di città e paesi e ovunque.

Il Ludobus mette a disposizione giochi e giocattoli, propone attività ricreative, ludiche, culturali, sportive, di laboratorio e spettacoli di animazione teatrale, musicale e circense.

Il Ludobus si reca in particolare dove vivono i bambini e le bambine per stimolarli a giocare grazie ai materiali in dotazione e alle idee che vengono proposte e per far loro vivere nuove esperienze.

Il Ludobus rivitalizza e anima in maniera giocosa luoghi e contesti che non sono destinati espressamente al gioco.

Il Ludobus è un modo di ovviare alla carenza di possibilità di giocare ed è un utile complemento alle azioni per un generale miglioramento della qualità della vita.

Le attività

Il Servizio del Ludobus si articola nelle seguenti attività principali:

  • interventi di animazione;
  • iniziative di sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia
  • attività di informazione e documentazione;

Gli interventi di animazione rientrano nelle seguenti tipologie principali:

  • animazione ludica, ricreativa e sportiva (esempio: giochi tradizionali, giochi di altre culture, giochi di movimento,arti circensi);
  • narrazione, promozione e alla lettura;
  • laboratori creativi, espressivi e artistici (esempio: costruzione di giocattoli, strumenti musicali, atelier di arte, realizzazione di esperimenti scientifici;
  • ludoteca itinerante;
  • spettacoli che coinvolgano in maniera attiva i partecipanti (esempio: clown, magia, burattini, giocoleria, acrobatica, ecc.)
  • iniziative di educativa di strada e di progettazione partecipata;
  • attività a carattere eco-ambientale;
  • grandi giochi a tema;

Le iniziative di sensibilizzazione sui diritti riguardano le attività di promozione, diffusione e attuazione della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e delle altre Convenzioni Internazionali sui diritti dell’uomo, in particolare sul diritto al gioco, alla socialità, all’espressione e alla cittadinanza.

Le attività di informazione e documentazione riguardano la comunicazione delle iniziative del Ludobus e la realizzazione di un archivio video-fotografico delle stesse nel rispetto della normativa sulla privacy.

Logo

Il logo dell’Associazione ALI per Giocare contraddistingue il fatto che i  soci aderenti rispettino inequivocabilmente l’attuazione della presente Carta dei Ludobus di ALI per Giocare.

Caratteristiche degli interventi di animazione

Gli interventi di animazione sono programmati in collaborazione con il  soggetto Committente, si svolgono in luoghi accessibili al pubblico (esempio: aree verdi, parchi gioco, piazze, strade, cortili scolastici, centri commerciali), prevalentemente e preferibilmente all’aperto e sono inseriti in progetti socio-educativi, manifestazioni, o eventi particolari.

In base alle attività previste, al contesto e alla durata dell’intervento, è garantito un adeguato numero di operatori qualificati e una congrua dotazione di attrezzature e materiali.

Destinatari degli interventi

Le attività del Ludobus coinvolgono tutti: bambine e bambini, ragazze e ragazzi, adolescenti, adulti, anziani e famiglie.

L’accesso alle attività del Ludobus è gratuito.

Responsabilità

Il Ludobus si impegna a mettere in atto tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dei partecipanti nello svolgimento delle attività.

In ogni caso agli operatori non spetta l’obbligo di vigilanza sui minori, rimanendo tale responsabilità in capo ai genitori e precettori, secondo quanto disposto dagli artt. 2047 e 2048 del Codice Civile. Durante gli interventi di animazione, i minori non si intendono quindi affidati agli operatori del Ludobus. In caso di interventi realizzati in istituti scolastici, centri ricreativi e sportivi o comunità, la responsabilità rimane in carico ai docenti e agli operatori a cui sono affidati i minori. I Ludobus sono in possesso di un’adeguata assicurazione RCT.

In caso di infortunio occorso ai partecipanti gli operatori provvederanno a:

  • informare con tempestività il genitore o tutore
  • chiedere l’intervento del 118 in relazione alla gravità dell’incidente.

Il Ludobus ha in dotazione una cassetta di pronto soccorso.

Operatori

Il servizio denominato Ludobus si avvale di personale dipendente dall’ente gestore (Ente Pubblico, Associazione, Impresa Sociale, ecc.) e da eventuali collaborazioni esterne.

L’ente gestore si impegna a utilizzare nella maniera conforme alle leggi il personale impiegato e a rispettarne i livelli contrattuali di lavoro. Gli operatori impiegati negli interventi di animazione sono in possesso dei seguenti requisiti minimi:

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado con corso di studi quinquennale;
  • età non inferiore ai 18 anni.

Costituiscono titoli di preferenza documentate esperienze professionali con bambini e ragazzi con la qualifica di animatore, la frequenza al Corso di Formazione per Animatori di Ludobus promosso da ALI per Giocare e di altri corsi di formazione e aggiornamento, seminari e corsi di specializzazione sull’animazione e sul gioco, organizzati da enti, istituzioni e associazioni qualificati e riconosciuti.

In casi particolari si può derogare dal requisito del titolo di studio in presenza di competenze specifiche e significative esperienze di animazione di durata almeno triennale acquisite e documentate.

Gli operatori non devono essere in attesa di giudizio definitivo né essere stati condannati per reati che comprendano abusi, molestie o violenze verso minori.

Gli operatori possono essere affiancati da personale volontario e tirocinanti.

Durante gli interventi di animazione gli operatori del Ludobus indossano un tesserino e/o un abbigliamento che li rendano riconoscibili e ne permettano l’identificazione.

Nel rapporto con i partecipanti gli operatori assicurano un comportamento corretto e rispettoso, disposto all’ascolto e non lesivo della dignità del cittadino.

I materiali e la sicurezza

I materiali utilizzati durante gli interventi di animazione sono:

  • giochi e giocattoli con marchio CE attestante la conformità alle prescrizioni di legge;
  • attrezzature ginniche, sportive o destinate ad essere usate collettivamente nei parchi giochi;
  • manufatti artigianali, non reperibili in commercio, realizzati a regola d’arte e costruiti appositamente allo scopo di sviluppare abilità particolari;
  • attrezzi e utensili vari (es.: forbici, martelli, pinze, pennelli);
  • materiali di recupero e di riciclo (es.: tappi di bottiglia, tessere per mosaico, carta, cartone, legno);
  • materiali di consumo (es.: carta, penne, nastro adesivo, colla).

È cura degli operatori dare indicazioni sul corretto utilizzo di giochi, materiali ed attrezzature secondo le prescrizioni, le avvertenze e le istruzioni riportate dal costruttore e suggerire ai bambini giochi e giocattoli adeguati all’età e adatti alle loro abilità.

I giochi e i materiali utilizzati sono soggetti a verifiche sullo stato di igiene e usura, al fine di  garantirne la sicurezza.

Le attrezzature sono sottoposte a periodici interventi di manutenzione, pulizia e vengono all’occorrenza reintegrate.

Richieste

Gli interventi del Ludobus possono essere richiesti da enti pubblici, enti locali (province, comuni singoli o associati), associazioni (di volontariato, culturali, sportive, di categoria, pro loco), comitati, istituti scolastici di ogni ordine e grado (pubblici e privati), enti territoriali, centri di aggregazione, ricreatori, parrocchie e oratori, ditte, cooperative, aziende e privati.

Formazione e aggiornamento

I soci di ALI per Giocare promuovono occasioni di aggiornamento, formazione e qualificazione sulla cultura e sulle pratiche del gioco, rivolti agli operatori, agli animatori, ai docenti, ai mediatori culturali, ai genitori e ai cittadini in generale.

Gli enti gestori del servizio Ludobus favoriscono la partecipazione dei propri operatori a convegni, corsi e manifestazioni a livello nazionale ed internazionale inerenti il gioco e l’animazione.

Gli incontri di formazione e aggiornamento riguardano i princìpi di pedagogia del gioco, la promozione dei diritti dell’infanzia, le tecniche di animazione, l’organizzazione di laboratori creativi ed espressivi, l’approfondimento di tecniche di partecipazione dei minori alla vita sociale.

Le attività di analisi, ricerca e studio prevedono approfondimenti sulla cultura e sulle pratiche del gioco.

ALI per Giocare organizza il Corso di Formazione per Animatori di Ludobus.

Informazione e documentazione

I soci di ALI per Giocare garantiscono una comunicazione efficace sulle iniziative realizzate attraverso i Ludobus. Effettuano una documentazione sulle attività svolte, mediante la raccolta e l’archiviazione di documenti, schede di gradimento e immagini, finalizzata alla valutazione e alla riflessione critica. Possono curare inoltre la raccolta di pubblicazioni su argomenti inerenti il gioco e la cultura ludica.

Monitoraggio e valutazione

I soci di ALI per Giocare si impegnano a dotarsi di strumenti atti a valutare il gradimento dell’utenza e dell’ente committente.

PARTE TERZA

Standard di qualità

Sulla base dei principi generali L’associazione ALI per Giocare indica gli standard di qualità che i Ludobus dei propri associati si impegnano a rispettare nei confronti dei cittadini, degli enti pubblici e privati nell’erogazione del servizio:

Fattori Indicatori Standard
Professionalità degli Operatori

Riconoscibilità degli operatori mediante dotazione di cartellini e/o abbigliamento specifico

 

Rispetto dei canoni al paragrafo “operatori”

 

Partecipazione ad almeno un incontro di formazione e/o aggiornamento all’anno

100 %

 

100 %

 

almeno il 50 % degli operatori

Informazione

Informazioni  e  comunicazione  delle  attività  sul  sito internet proprio e/o dell’Associazione

 

Esposizione e/o distribuzione di materiale inerente le finalità dell’Associazione ALI per Giocare

 

Realizzazione e distribuzione di materiale inerente alla programmazione di massima (obiettivi e finalità) di ogni singola associazione

 

Diffusione della carta dei Ludobus di ALI per Giocare presso enti pubblici e privati del proprio territorio

Si

 

 

Si

 

 

Si

 

 

Si

Attrezzature e Mezzi

Allestire un mezzo mobile opportunamente attrezzato e riconoscibile come “Ludobus”

 

Rinnovare annualmente le tipologie di intervento e la dotazione dei giochi

Si

 

Si

Controllo di Qualità Scheda riepilogativa dell’intervento con le informazioni più importanti

Si

 


 Scarica la Carta dei Ludobus di Ali per Giocare